Luoghi da visitare

Le Marche – una ricca storia

Le Marche hanno una ricca storia.

Il nome Le Marche deriva dal franco per “frontiera”.

Ha dato i natali a Rossini, Raffaello, Leopardi il poeta e tanti altri grandi artisti.

Le Marche divennero un luogo chiave per l'arte rinascimentale. Molti artisti pensavano alle Marche con affetto, che fosse il loro luogo di nascita o un luogo che frequentavano spesso. I maggiori artisti includono Piero della Francesa, Bramante, Perugino e Raffaello. Esempi della loro influenza rimangono fino ad oggi.

Ad esempio, l'opera di Piero della Francesa è esposta nella Galleria Nazionale delle Marche nel Palazzo Ducale, che è un eccellente esempio di architettura quattrocentesca.

In tutte le Marche è possibile vedere notevoli esempi di architettura di questo periodo, e tutti sono splendidi resti di un passato intrigante.

La regione è ricca di belle opere d'arte, sia nei musei che nelle chiese di campagna. Qui lavorarono i fratelli Carlo e Vittore Crivelli e numerose sono le testimonianze del loro lavoro che si trovano nella zona. Il polittico del Duomo di Ascoli Piceno è considerato uno dei Fratelli Crivelli' opere migliori.

Il Borgo e il Castello di San Leo e la leggenda del Conte Cagliostro

Il paese di San Leo si trova sulle rupi che sovrastano il fiume Marecchia e la valle circostante. Vantando una vista pittoresca sul fiume e sulla sua valle, è oggi sede di un museo e di una vasta collezione d'arte, che lo rendono uno dei principali luoghi storici e culturali da visitare nella regione. Tuttavia, la storia di un uomo è ciò che attrae di più le persone di San Leo.

Secondo Wikipedia, Conte Alessandro di Cagliostro era lo pseudonimo dell'occultista italiano Giuseppe Balsamo. Cagliostro era un avventuriero italiano e sedicente mago. Divenne una figura affascinante associata alle corti reali d'Europa dove perseguì varie arti occulte, tra cui la guarigione psichica, l'alchimia e la divinazione. 

Denunciato come ciarlatano, falsario e truffatore, fu arrestato dall'Inquisizione e originariamente condannato a morte. Questa fu successivamente commutata in ergastolo al Forte di San Leo, dove sarebbe morto il 26 agosto 1795.

Altri luoghi da visitare: le città più grandi della regione

Anche le città più grandi delle Marche sono luoghi interessanti da visitare. Ascoli Piceno ha lo stupefacente Piazza del Popolo, una delle piazze più belle d'Italia. C'è un museo con bellissimi pezzi, tra cui un Rembrandt vicino all'angolo più lontano della piazza.

Fermo ha cisterne romane sotterranee costruite tra il 40 e il 50 d.C. Maggiori informazioni su quelle sottostanti.

Macerata è sede di una delle università più antiche d'Italia e dispone di un teatro all'aperto unico nel suo genere.

Offida è famosa per i suoi tradizionali merletti e Loreto ha la Basilica della Santa Casa. La leggenda narra che questo duomo custodisca la casa dell'infanzia di Gesù, portata qui dagli angeli.  

Le Grotte di Frasassi 

Le Grotte di Frasassi – Grotte di Frasassi – sono le strutture rupestri più estese d'Europa, con laghi sotterranei, stalagmiti, stalattiti e formazioni cristalline. Scoperte nel 1971, le Grotte sono state esplorate a fondo prima di essere aperte al pubblico nel 1974.

Cisterne Romane

Le Cisterne Romane furono costruiti nel I secolo dC nella colonia romana di Firmum Picenum per immagazzinare acqua. Le Cisterne sono costituite da un totale di 30 ambienti, suddivisi in tre file per 2.200 mq. Gli archi e gli alti soffitti sono un'opera di ingegneria romana e la temperatura all'interno delle Cisterne rimane fresca tutto l'anno.

Teatro dell'Aquila

Il Teatro dell'Aquila (letteralmente “il teatro dell'Aquila”) è assolutamente stupefacente. Dall'esterno potresti essere perdonato se ci passi davanti, ma l'interno del teatro è eccezionale, con decorazioni molto eleganti e sontuose su tutti i suoi cinque livelli.

Altri luoghi storici e culturali da visitare

Altri luoghi storici e culturali da visitare che potrebbero interessarti e divertirti, come previsto in Le 10 migliori cose da fare a Fermo su Tripadvisor, sono la Chiesa di Sant'Agostino, il Duomo, un altro teatro – Teatro Arena Villa Vitali, e due musei – il Museo Archeologico e la Pinacoteca Civica, Palazzo dei Priori.

Loreto
Sferisterio
Duomo in Italia